Tutto AS Roma

I PROTAGONISTI GIALLOROSSI Manolas, un bronzo di Riace – Voto 8 (3ª PUNTATA)

Konstantinos Manolas è un difensore centrale greco, alla Roma dal 2014. Nato a Nasso il 14 giugno 1991, cresciuto calcisticamente nel Thrasyvoulos Fylis, esordisce nel campionato greco nel febbraio 2009, concludendo la stagione con 5 presenze.

Il greco ha tra le sue qualità un’ottima velocità di base, che gli permette di basare spesso i suoi interventi sugli anticipi, unita alla capacità di rincorsa sulle palle lunghe. Di livello sulle palle alte è costante la sua presenza nell’area avversaria sui calci da fermo.

Acquistato dall’AEK Atene nella stagione successiva, si mette in mostra con la maglia giallonera per i successivi tre anni. Nella capitale ellenica disputa 84 partite mettendo a segno 6 reti. Con l’AEK, Manolas fa l’esordio nelle coppe europee e in particolare in Europa League.

Le sue prestazioni convincono il più blasonato Olympiakos a interessarsi al giocatore e dalla stagione 2012-2013 veste la maglia biancorossa per due stagioni. Nelle due annate con l’Olympiakos colleziona 74 presenze, segnando 6 reti. Con questa maglia si guadagna la possibilità di partecipare con la nazionale greca al mondiale brasiliano del 2014, al termine del quale viene acquistato dalla Roma per 15 milioni di euro.

Sceglie di indossare la maglia numero 44 e scende per la prima volta in campo con la casacca giallorossa il 30 agosto 2014, alla guida dei capitolini c’è il francese Rudi Garcia e l’avversario di turno è la Fiorentina, sconfitta per 2 a 0. La Roma termina il campionato in seconda posizione e Manolas totalizza 41 presenze senza mai trovare la via del gol.

Il 26 settembre 2015, nella sua seconda stagione alla Roma, trova la prima rete contro il Carpi nella gara terminata 5 a 1 per i giallorossi. Nell’estate del 2017 sembrava certa la sua partenza in direzione Zenit San Pietroburgo, ma il greco non era del tutto entusiasta della destinazione e ha preferito rifiutare l’offerta.

Per trovare il suo primo gol nelle Coppe Europee bisogna attendere la stagione appena conclusa; durante la fase a gironi di Champions League, Manolas apre le marcature nella trasferta azera contro il Qarabag, gara terminata due a uno per i giallorossi (APPROFONDIMENTO). E’ assoluto protagonista della memorabile rimonta contro il Barcellona nei quarti di finale di ritorno de stessa manifestazione, siglando la rete del 3 a 0, quella del passaggio del turno che ha fatto esplodere la Roma calcistica e non solo (APPROFONDIMENTO).

Lo scorso dicembre ha prolungato il contratto con la squadra giallorossa, firmando fino al 2022 (APPROFONDIMENTO).

Nel suo palmares può finora vantare due campionati greci, vinti nelle due stagioni di permanenza all’Olympiakos, e due Coppe di Grecia: la prima nella stagione 2010/2011 con l’AEK Atene e la seconda due anni dopo nell’esperienza

Con la maglia ellenica partecipa al mondiale 2014 in Brasile e a oggi ha collezionato 30 presenze senza mai trovare finora la via del gol.

E’ sposato dal 2016 con Niki, dalla quale ha avuto due figlie, Kostantina e Flora di due e un anno (APPROFONDIMENTO).

© Tutto AS Roma – Valerio Cucci

Commenti

commenti