Tutto AS Roma

TOTTI Potrebbe partececipare alla ‘Coppa Canottieri’

Rullo di tamburi tra i circoli storici della Capitale: iniziano le prestigiose competizioni tra i sodalizi della Città Eterna che per tradizione fanno scendere in campo vip e campioni. Ieri sera, ad esempio, ha preso il via, sui campi del Canottieri Roma, la nona edizione del Torneo “Gian Marco Salvati”: girone di calcio a 5 che di recente ha incluso anche la specialità del paddle. Una manifestazione diventata oramai una “classica’ nel calendario delle sfide tra i sodalizi a cui non mancano mai il presidente del Coni Giovanni Malagò ed ex glorie dello sport come Paolo Minicucci, Angelo Di Livio, Cesar e Dario Marcolin. A partire dalle 19, sono quindi scesi in campo gli over 60 del Lazio e del Villa Flaminia, gli over 40 del Parsoli e Orange Futbolclub e gli over 40 del Lazio e CT Eur. In lizza, prossimamente, i team di Sporting Club Eur, Reale Circolo Canottieri Tevere Remo, Circolo Magistrati della Corte dei Conti e Circolo Antico Tiro a Volo. Finali in agenda: domenica 22 aprile.

Ma la grande attesa è per la “Coppa dei Canottieri” che si disputerà da metà giugno fino a metà luglio nella storica “Fossa” del Canottieri Lazio: appuntamento a cui potrebbero prendere parte, nella finalissima di luglio, perfino Francesco Totti e Roberto Mancini, ma anche Marco Tardelli. Una grande sfida, insomma, disputata nello storico campetto a due passi dal Tevere, detto “Fossa” proprio perché sorge al di sotto del Lungotevere. I Iappening sempre applaudito, sugli spalti, da numerosi protagonisti del mondo dello spettacolo e dello sport come tutti i presidenti dei circoli storici capitolini oltre a Nicola e Marco Pietrangeli e Antonella Salvucci. La competizione sarà preceduta, come sempre a maggio, dall’altro torneo di calcetto a 5: il prestigioso Memorial Bottai del Canottieri Aniene, a cui certo non si potranno sottrarre Zibì Boniek e lo stesso Malagò. E chissà che non vedremo, sugli spalti, storici soci glam del sodalizio come Carlo ed Enrico Vanzina.

Per non parlare del derby di canottaggio tra i canottieri del Lazio e del Roma, che dopo ben cinque anni torna, il 15 aprile prossimo, a far fremere le rispettivi compagini che lotteranno per la vittoria di fronte alla loro meravigliosa ansa del Tevere. Uno spettacolo a cui solitamente non si sottraggono i passanti dei vicini ponti che si fermano, sulla balaustra, ad ammirare il vogare forsennato degli atleti. E vista l’importanza dell’appuntamento i presidenti dei rispettivi club, Paolo Sbordoni per il Lazio e Massimo Veneziano per il Roma, già annunciano una speciale cerimonia per suggellare il match.

Commenti

commenti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi