Era il 25 marzo del 1973 quando sul prato verde di San Siro faceva il suo esordio nel massimo campionato italiano Francesco Rocca.

La Roma alla fine perse quella partita, ma scoprì un giocatore unico nel suo genere e insostituibile, che nell’arco di un anno seppe conquistare non solo la maglia giallorossa e quella della Nazionale, ma anche il soprannome di “Kawasaki”.

Tutto fino al 1976, anno in cui si infortunò e dovette sottoporsi a cinque interventi diversi, che non gli permisero mai di tornare a giocare come aveva dimostrato di saper fare, costringendolo a ritirarsi dal calcio giocato a soli 27 anni.

FONTE: Il Corriere della Sera

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui