AMAZON SPECIAL OFFERT

Alle 17.00 presso la sala stampa del Fulvio Bernardini sta avendo luogo la conferenza di presentazione della campagna abbonamenti 2017/2018. Dopo un video di presentazione hanno preso la parola prima l’ad Gandini e successivamente l’ad di Best Union Montebugnoli e il responsabile dell’area ticketing Carlo Feliziani. Di seguito le loro parole:

Gandini: “Grazie per rispondere sempre numerosi ai nostri inviti. Oggi iniziamo a guardare dal punto di vista pratico al futuro, alla stagione 2017/2018. Siamo al termine del campionato in corso e oggi con piacere presentiamo un nuovo partner che entra nella nostra famiglia e la campagna abbonamenti.
Ringrazio TicketOne che è stata nostra partner per 18 anni e che con questa stagione ha terminato la relazione commerciale con noi. Le cose cambiano e abbiamo scelto Best Union, società italiana con dimensione internazionale. Lascio la parola a Luca Montebugnoli.”

Montebugnoli: “Grazie al dottor Gandini e Pallotta per averci scelto. Per noj la Roma è sempre stata un sogno, non solo è la squadra della capitale ma la rappresentazione della città nel mondo. Per una società che serve dal Louvre ai palazzi della Corona Inglese, non avere una grandissima squadra come la Roma era difficile. Abbiamo presentato il nostro progetto, che ha il cuore italiano e la testa nel mondo. L’obiettivo è far sì che i contenuti realizzati dalla Roma siano apprezzati da tutti quelli che visitano la città Eterna da tutto il mondo, per godersi uno spettacolo di altissimo livello come quello prodotto in questi anni e nei prossimi. L’obiettivo è, come già facciamo per centinaia di persone al mondo, l’acquisto, rendendolo facile e semplice, fruibile da tutti. La diffusione dei nostri biglietti è leggermente superiore alla precedente in termini numerici ed è capillare.”

Gandini: “Abbiamo scelto di percorrere nuove strade e rimettere grande attenzione ai nostri tifosi e alla loro esperienza nel momento in cui acquisteranno l’abbonamento. Andiamo sul focus della campagna: il claim è particolare “Sarà bellissimo”, lascio all’immaginazione di tutti cosa sarà questa esperienza bellissima che sarà la prossima. Vogliamo riportare i tifosi allo stadio, abbiamo avuto successo nel trovare la soluzione definitiva con le autorità per togliere le barriere dalla curve e riportare l’Olimpico in una situazione di normalità. E’ fondamentale riuscire a trovare soluzioni che permettano fruibilità allo stadio per godere le partite della Roma nel miglior modo possibile ai nostri tifosi. Vogliamo stabilizzare i prezzi nei settori popolari imponendo un tetto, la rata abbonamenti è molto bassa, circa 14 euro a gara e abbiamo fatto uno sforzo per ridurre i prezzi delle tribune per riportare allo stadio famiglie e giovani che negli ultimi anni hanno disertato. Per gli under 14 abbiamo fatto rinascere il junior club così come l’ampliamento della possibilità di usufruire del settore famiglie con gli sconti. La formula “all-in” riduce i prezzi di tribuna Tevere e Montemario rendendoli più abbordabili. E’ importante riportare la gente allo stadio, siamo convinti che lo meriti la squadra e che il legame tra tifoseria e squadra è unico al mondo. Gli spalti devono tornare a colorarsi con i colori della tradizione, che abbiamo ripreso dal 1927, anno di fondazione della nostra società.”

Feliziani: “Le modalità di accesso alla campagna abbonamenti saranno quelle normali. Quindi utilizzeremo una nuova tessera home con un nuove materiale e abbonamenti digitali che saranno caricati su una AS Roma Card. La parte grafica sarà fornita in un secondo momento. Sulla tipologia degli abbonamenti ci siamo basati sulla questione di far tornare allo stadio i giovani e le famiglie. Ci focalizziamo soprattutto sugli under 14 e sul Junior club. Per tutti gli altri aspetti rimandiamo al nostro sito con tutti i prezzi che sono stati confermati e nelle tribune sono stati anche ridotti notevolmente. L’elemento fondamentale è il nostro abbonato: chi si abbona avrà dei privilegi con delle prelazioni su altri eventi. Ad esempio una cosa apprezzata è la prelazioni per le trasferte internazionali. Per i nostri tifosi è una cosa molto importante”

Montebugnoli: “Abbiamo esperienze recentissime in cui a fronte della vendita in 4 ore di 150mila biglietti per il concerto di Vasco Rossi non si è bloccato nulla. Il vantaggio del web è che non si possono dire bugie, invito tutti ad andare a vedere il grande successo che è stato. Il concerto è stato l’evento più importante realizzato in ambito musicale e la piattaforma cui la Roma fruirà sara quella usata per la vendita dei biglietti di Expo2015, in cui abbiamo venduto 22 milioni di biglietti e non abbiamo avuto alcun problema. Non posso mettere due mani sul fuoco su nessun problema tecnico, ma la piattaforma è robustissima e che noi abbiamo diffuso nel mondo. Essere a Roma è per noi un motivo di stimolo per sviluppare un progetto a quattro mani con lo staff della Roma e il nostro. Feliziani può essere buon testimone di quanto di buono abbiamo provato a fare in questi mesi. Dobbiamo far sì che lo spettacolo sia fruito da tutti.”

Dopo 25 anni i tifosi della Roma non vedranno Totti. C’è il rischio di un approccio tiepido? Gandini: “Sicuramente sarà diverso, non ci sono dubbi. Non ho gli elementi per rispondere su un eventuale choc. Quello che Francesco ha dato alla società con la sua carriera continuerà in altre forme: il binomio Totti-As Roma continuerà ad essere con noi. Adesso abbiamo l’ultima partita, decisiva per qualificarci al secondo posto ed è imperativo concentrarsi su questo. Se tutto andrà come pensiamo ci sarà possibilità di festeggiare in maniera più completa ciò che è stato Totti”

Cosa rappresenta la formula all-in? Gandini: “Significa dare una risposta alle richieste di giovani tifosi e famiglie. C’è abitudine ad andare allo stadio col parente ma stando in un vincolo stretto come quello familiare tale offerta non si sarebbe potuta sfruttare. Si vuole invece far sfruttare i vantaggi dell’abbonamento famiglia non solo con i parenti stretti. C’è la volontà di portare allo stadio quei giovani che diventeranno quello che sono oggi i nostri grandissimi tifosi. E’ la continuazione di ciò che facciamo con “A Scuola di tifo”

Quali sono le peculiarità dello Junior Club? Feliziani: “E’ un aspetto importante ai fini dei ragazzi, che potranno usare questo abbonamento. Ci sarà un apposito settore, la Tevere lato Sud, dove andrà questa tipologia di abbonati.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui