Euroleague: Milan in bilico. Debreceni o Kukesi per Fonseca

0
23

Sono giorni importanti per il Milan, che attende con ansia la sentenza Uefa. Prima di Nyon sarà il Tas di Losanna a pronunciarsi e dovrebbe farlo entro oggi. Sarà uno degli ultimi capitoli di questa intricata vicenda ricca di sentenze e ricorsi. A conti fatti, non si sta parlando di una pronuncia della Camera Giudicante con retromarcia rispetto alla non decisione del 5 giugno e nemmeno di una sorta di settlement agreement irrituale. Bensì di un consent award davanti al Tribunale Arbitrale dello Sport basato sull’appello presentato dal Milan contro la decisione della Giudicante Uefa di venerdì 14 dicembre.

Uefa e Milan stanno lavorando su questo. È da settimane che sono operativi i funzionari di Nyon e i legali del Fondo Elliott, proprietario del club di via Aldo Rossi. Una sorta di intesa davanti al Tas, relativa alla sanzione che obbliga il Milan a raggiungere il pareggio di bilancio entro il 30 giugno 2021 (pena l’esclusione dalle coppe europee se non rispettata), che sarebbe ratificata dagli arbitri di Losanna con una comunicazione ufficiale. Come già detto, in via Aldo Rossi si aspettano di avere più tempo per il break even. Così soltanto dopo la comunicazione del Tas, potrà pronunciarsi la Camera Giudicante dell’Uefa che due settimane fa aveva congelato appunto la sua sentenza in attesa di un verdetto del Tribunale Arbitrale dello Sport.

E a questo punto quale sarà la sanzione? L’esclusione dall’Europa League (molto probabilmente anche con una multa). Pena che, non è mai stato un segreto, sarà accettata del Milan senza alcun ricorso. Nel frattempo, ieri il club di via Aldo Rossi ha ufficializzato Marco Giampaolo come nuovo allenatore (biennale con opzione per il terzo anno; raduno il 9 luglio). Si attendono le ufficialità di Frederic Massara come direttore sportivo e di Krunic, in arrivo dall’Empoli. Senza dimenticare Maurizio Ganz come nuovo tecnico della squadra femminile.

IL SORTEGGIO – In attesa del pronunciamento del Tas e poi della Camera Giudicante dell’Uefa, si è svolto a Nyon il sorteggio (provvisorio) dei preliminari. Sarà la vincente di Debrecen-Kukesi l’avversaria della Roma (andata all’Olimpico il 25 luglio; ritorno in trasferta l’1 agosto). Il Torino è alla finestra.

FONTE: Il Messaggero – S. Riggio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui