AMAZON SPECIAL OFFERT

Finale amara per la Primavera dell’As Roma femminile. Le giallorosse, impegnate nell’atto finale del torneo di Viareggio contro la Juventus, escono sconfitte per 3-2 dalla gara con le bianconere. La squadra paga un primo tempo sfortunato: dopo la traversa interna colpita da Landa, nel giro di dieci minuti la Juve segna due gol su calcio di punizione con Musolino e Toniolo. Prima di rientrare negli spogliatoi arriva un’altra batosta, con Bragonzi che porta il punteggio sul 3-0. Nonostante lo svantaggio, nella ripresa la Roma tira fuori grinta e agonismo – dimostrando di non meritare la sconfitta – e sfiora l’impresa di riaprire la gara grazie alle reti di Landa e Pacioni.

A fine partita arrivano i complimenti di mister Melillo alle sue ragazze, che lasciano il terreno di gioco in lacrime dopo aver sfiorato il primo trofeo nella storia del club: “Abbiamo dato tutto in maniera commovente, è stato uno spot per tutto il calcio femminile – le parole del tecnico – avremmo meritato di portare a casa questo trofeo. Nel primo tempo siamo stati sfortunati, paghiamo gli episodi. Se passi da una traversa a una punizione deviata in porta…”.

FONTE: Il Tempo – E. Zotti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui