Photo by Getty Images
AMAZON SPECIAL OFFERT

Obiettivo raggiunto per l’As Roma femminile, che vola in semifinale di Coppa Italia. Le giallorosse si sono imposte per 4-0 al Tre Fontane contro la San Marino Academy centrando la quinta vittoria consecutiva. Bavagnoli conferma il turnover annunciato alla vigilia e cambia sette undicesimi della formazione scesa in campo domenica scorsa a Sassuolo. Nel primo tempo la Roma non trova il gol del vantaggio ma rimane comunque in constante controllo del match.

La gara si sblocca nella ripresa con l’ingresso di Thomas, che favorisce le incursioni romaniste nella metà campo sammarinese servendo a Serturini – al suo primo gol in Coppa Italia – l’assist per l’1-0. Le altre reti portano la firma di Thestrup, Ciccotti e Bernauer. Al di là del risultato – la qualificazione era scontata dopo il 6-1 del match di andata – la partita è servita alla coach giallorossa per mettere in atto alcuni esperimenti tattici che si sono rivelati azzeccati: Swaby è stata schierata da terzino destro ed ha risposto con una prestazione positiva, così come Greggi che nel secondo tempo è avanzata nel ruolo di trequartista.

Nel quarto d’ora finale spazio anche per Corrado – classe 2002 – che ha formato un’inedita coppia centrale con Ekroth. Porta inviolata per Pipitone, che porta e tre il numero di clean sheet consecutivi della squadra dopo le vittorie contro Hellas Verona (tra i pali c’era Ceasar) e Sassuolo. Bavagnoli sorride per la qualificazione, ma bacchetta le sue ragazze per non essersi espresse al meglio nella prima frazione: “Abbiamo lavorato poco nel primo tempo per smarcarci tra le linee, posso capire che qualche meccanismo non sia stato subito fluido ma credo che ci siamo complicate un po’ la vita”.

In semifinale la Roma affronterà una tra Milan e Fiorentina, la data del quarto di finale di ritorno però è ancora da stabilire a causa dell’emergenza Coronavirus.

FONTE: Il Tempo – E. Zotti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui