FOCUS Roma-Milan: fermare l’attacco rossonero Orsato-Irrati-Giacomelli (di Anna Grossi)

0
167

Era proprio il 27 ottobre, la prima partita della storia fra Roma e Milan. È il primo campionato a girone unico della serie A, nel 1929/30. Si giocò a Milano e i rossoneri s’imposero per 3-1. Al ritorno la Roma si vendicò vincendo 1-0.

Da allora fra le due squadre l’incontro è stato vissuto sempre con grande consapevolezza della professionalità dell’avversario e con grande passione per il nome della città che si rappresenta. Nei primi incontri, gli anni della guerra, era la Roma ad imporsi di più poi col passare del tempo la storia insegna che il Milan diventò il club più titolato al mondo e quindi anche gli scontri furono più a suo favore.

Però… Quel clima di grandi squadre, di grandi colori, di città da sempre messe a paragone si continua a respirare quando in campo si trovano difronte. E forse per questo c’è sempre grande equilibrio nel risultato, risultato più frequente? 1-1. Anche l’ultimo incontro all’Olimpico è finito così: 2018-2019 Roma-Milan 1-1 26′ Piątek (M), 46′ Zaniolo (R)

Proprio in un pareggio credo sperino le squadre anche stavolta. Perché entrambe non sono in ottimo stato. La Roma continua ad avere a che fare con i tanti infortuni, alcuni anche con tempi di recupero molto lunghi purtroppo e viene da un’incontro in Europa League di giovedì molto dispendioso a livello di energie, “forse il più faticoso fino ad oggi” ha dichiarato Fonseca in conferenza, dati alla mano sembra essere stata la partita in cui i giocatori hanno corso di più.

A livello psicologico poi si sono visti letteralmente strappare la vittoria sul finale da un paradossale errore arbitrale, ma su questo apriremo poi un capitolo a parte, la speranza ora è che questo torto possa invece che demoralizzare, come molti pensano, incattivire i giallorossi in vista di questa gara.

Ad incattivire il Milan ci sarà sicuramente il nuovo allenatore, Pioli che con la Roma ha sempre avuto un rapporto di grande competizione. Cambio di allenatore per il Milan proprio perché anche questa squadra non è in uno dei suoi momenti migliori, con l’arrivo di Pioli si sono visti netti miglioramenti nel gioco ma rimane comunque il magro bottino di un solo punto guadagnato nella gara interna contro i salentini, anche loro infatti arrivano da un pareggio beffa subito in casa contro il Lecce.

Per entrambe le squadre è una sfida importante in ottica europea per il quarto posto, i rossoneri ancor più dei giallorossi, hanno infatti 3 punti di svantaggio rispetto alla Roma e uscire sconfitti dall’Olimpico significherebbe aver già compromesso il principale obiettivo stagionale.

Cosa mi spaventa di più da giallorossa di questa partita? Sicuramente l’arbitraggio, Orsato e Irrati al var… Ma di questo come dicevamo, parleremo magari in seguito in uno scritto a parte.

Queste le probabili formazioni:
ROMA (4-2-3-1): Pau Lopez; Spinazzola, Fazio, Smalling, Kolarov; Mancini, Veretout; Zaniolo, Pastore, Florenzi; Dzeko.
MILAN (4-3-3): Donnarumma G.; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Hernandez T.; Kessiè, Biglia, Paqueta; Suso, Piatek, Calhanoglu.

FONTE: Redazione Tuttoasroma – Anna Grossi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui