IL FILM DI FRANCESCO TOTTI

In Belgio la Roma si scrolla di dosso tutte le tensioni di questa difficile estate imponendosi con un rotondo 7-1 dopo il successo per 3-1 dell’Olimpico. I giallorossi guadagnano in scioltezza l’accesso al quarto turno di Europa League contro un Gent in partita solo in avvio. Prima vittoria senza Aquilani, da poco ceduto al Liverpool di Benitez.

In campo – Spalletti in difesa dà fiducia al giovane Andreolli al fianco di Mexes, con Motta e Riise sugli esterni. In avanti si torna alla punta unica, con capitan Totti supportato dal trio formato da Taddei, Brighi e Menez, quest’ultimo preferito a Guberti. I belgi devono rinunciare per squalifica al terzino sinistro Thompson, sostituito da Hanstvelt. Smolders e Maric ad agire davanti alla difesa, con il veloce senegalese Leye a dar man forte alla punta slovena Ljubijankic.

Si gioca – L’avvio è di marca belga. Passano 7 minuti ed una conclusione dal limite dell’area di Smolders fa tremare il palo alla destra di Artur. Gioco subito maschio, ne fanno le spese Andreolli e Riise, costretti a giocare con il “turbante” dopo due violenti scontri aerei. La Roma risponde a cavallo del quarto d’ora, prima con un tiro al volo di Brighi, poi con una sventola da fuori di De Rossi. I giallorossi riprendono il pallino del gioco e alla mezzora vanno vicini al vantaggio con una bomba su punizione di Riise ben respinta da Jorgacevic. Molti i falli al limite dell’area dei difensori belgi e la Roma ne approfitta: al 34’ capitan Totti si inventa una punizione velenosa che fulmina il portiere di casa per il vantaggio giallorosso. Gli uomini di Preud’Homme cercano una reazione d’orgoglio con i tentativi di Leye e Maric, ma Artur non si deve sporcare i guanti. Ad un minuto dal riposo il Gent fa “harakiri”: Suler randella Taddei, l’arbitro Grafe giustamente lo ammonisce, il difensore belga applaude ironicamente beccandosi il rosso.

La ripresa della Roma, con un uomo in più, è un fiume in piena. Al 55’ il sinistro di Totti mette tutto in discesa, due minuti dopo lo stesso capitano serve De Rossi che triplica con un delizioso “cucchiaino”. Ancora Totti su rigore cala il poker, poi De Rossi si inventa un colpo di tacco fantastico sugli sviluppi di un angolo per il 5-1. Goal della bandiera dei belgi con Smolders, poi Menez e Okaka chiudono il conto. Spalletti può tirare un bel sospiro di sollievo dopo i guai di quest’estate e l’amarezza per la cessione di Aquilani.

La chiave –Il 4-2-3-1 esalta Totti, che catalizza tutte le manovre giallorosse. I difensori belgi ben presto si innervosiscono commettendo moltissimi falli. Proprio con una punizione il capitano sblocca la situazione che regala la virtuale qualificazione. Ottima lettura della gara di Spalletti, contro avversari comunque piuttosto modesti.

La chicca – Fantastiche le due reti di De Rossi. Prima un cucchiaio dolce dolce, poi un colpo di tacco alla “Mancini”. Evidentemente “capitan futuro” ha osservato con molta attenzione “capitan presente”…

Top&Flop – Totti superbo: tre goal, assist, una condizione fisica brillante, umore alto. Inizia nel migliore dei modi la stagione del capitano. Andreolli e Mexes reggono bene in difesa contro i modesti attaccanti belgi. Menez si sveglia nella ripresa, sontuosa la prova di De Rossi. Nel Gent si salva solo Smolders, da censurare il comportamento di Suler: la sua espulsione è da campionato dilettantistico, un atteggiamento inspiegabile che spezza le speranze di rimonta dei suoi.

IL TABELLINO – GENT-ROMA 1-7 (6 agosto 2009 – Terzo turno preliminare)

MARCATORI: 34’ Totti (R), 55′ Totti, 57′ De Rossi (R), 64′ Totti su rigore, 74′ De Rossi (R), 77′ Smolders (G), 79′ Menez (R), 85′ Okaka (R)

GENT (4-2-3-1): Jorgacevic 5,5; Grondin 5,5, Wils 5, Suler 4, Hanstvelt 5; Asofeifa 5.5, Smolders 6; Leye 6 (62′ Lepoint sv), Maric 5,5, De Smet 5 (46′ Custovic 5,5); Ljubijankic 5 (46′ Duarte 5) A disposizione: Boeck, Coulibaly, El Ghanassy, N’Dyaye. All.: Preud’Homme 5.

ROMA (4-2-3-1): Artur 6; Motta 6,5 (66′ Cassetti 6), Mexes 6,5, Andreolli 6.5, Riise 6,5; De Rossi 7,5, Pizarro 7; Taddei 6.5 (70′ Cerci sv), Brighi 6,5; Menez 6; Totti 8 (65′ Okaka 6,5). A disposizione: Julio Sergio, Tonetto, Faty, Guberti. All.: Spalletti 7.

ARBITRO: Grafe (Ger) 6

AMMONITI: Maric (G), Smolders (G), Duarte (G), Taddei (R).

ESPULSO: 44′ Suler (G)

FONTE: da Goal.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui