È finita con i bambini in campo a festeggiare, almeno loro divertiti, mentre i tifosi romanisti, quelli rimasti all’Olimpico, salutavano e applaudivano la squadra. I 90’ di noia archiviati, il campionato pure, anche se alla Roma manca ancora un punto per finire con certezza terza. Sarebbe la quinta volta di fila sul podio in campionato, ma sarebbe soprattutto una soddisfazione per la squadra e per Eusebio Di Francesco, il più applaudito quando è andato da solo a salutare i tifosi e, in particolare, la curva Sud. […] Un monito del tecnico, in vista del prossimo anno, quando «ci sarà da migliorare», come hanno ribadito sia lui sia Monchi. C’era anche lui in campo con Baldissoni, Francesco Totti invece si è preso applausi e cori, ma anche lui ha preferito lasciare la scena agli ex compagni, facendosi vedere poco. […]

In attesa di capire se Nainggolan farà o meno il Mondiale, saluta la Roma con un cartellino rosso e mentre i tifosi bianconeri gli gridano «scemo scemo» i romanisti gli riservano un’ovazione. Uno dei pochi sussulti della serata, insieme alle foto dei tennisti Del Potro e Svitolina con Totti e Del Piero. Le due bandiere di Roma e Juventus hanno riso e scherzato, si rivedranno tra una settimana per l’addio al calcio di Pirlo, la Roma invece rivedrà lo stadio Olimpico tra tre mesi. E chissà quanti di quelli che hanno salutato ieri sera ci saranno ancora. Di certo, ci sarà Daniele De Rossi. A sua moglie Sarah il merito della foto più bella della serata: il piccolo Noah immortalato davanti a un muro di firme dove c’è scritto «Il bello è lasciare il segno». Lo dice lui, è quello che ha fatto suo padre, il prossimo anno all’ultima stagione con la Roma. Sulla carta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui