Icardi, assist alla Roma ma il Napoli rilancia

0
70

Un’altra giornata piena di fatti e notizie. Di certo la telenovela estiva legata a Mauro Icardi non permette ai tifosi nerazzurri e a quelli delle altre formazioni coinvolte di annoiarsi. E così ieri, mentre l’attaccante e la sua famiglia al completo trascorrevano un pomeriggio in barca (gita sul lago di Como: bimbi divertiti con tanto di salvagente arancione; presente anche la mamma di Wanda Nara, Nora Colosimo), Roma, Napoli e nell’ombra pure la Juventus lavoravano per acquistare il cartellino del bomber di Rosario.

Un intrigo appassionante che coinvolge sempre più attori (occhio alle mosse del Psg) peraltro con posizioni e interessi assai distanti tra di loro: il centravanti si è preso una settimana di tempo per riflettere e ha fatto sapere che sicuramente prima di ferragosto non deciderà niente riguardo al suo futuro; l’Inter si aspetta che la vicenda sia chiusa nel minor tempo possibile e con un’indicazione chiara da parte del giocatore sulla squadra dove preferirebbe andare (condizionale d’obbligo perché in viale della Liberazione dall’argentino non saranno accettati diktat soprattutto se la formazione prescelta fosse la Juve); il Napoli ha portato un pressing importante ed è arrivato a mettere sul tavolo quasi 60 milioni dopo che era partito da una valutazione di 50; la Roma sta studiando un’offerta che comprenda il cartellino di Dzeko più soldi (non 30 milioni come inizialmente ipotizzato, ma di più); la Juve invece ha la speranza che Maurito temporeggi ancora per vendere Dybala e avere così i milioni necessari per presentare un’offerta cash che però difficilmente l’Inter accetterà. Perché i rapporti sull’asse Torino-Milano sono tesissimi e quella bianconera è la destinazione meno gradita a Marotta. Peccato che probabilmente sia la numero uno nella lista di Icardi. Altrimenti che intrigo sarebbe… (…)

FONTE: Il Corriere dello Sport – A. Ramazzotti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui