Il club punta Barella. Niente preliminari di Europa League

0
127

La Roma prova l’inserimento in extremis per Barella. Il centrocampista del Cagliari, impegnato con l’Italia nell’Europeo Under 21, è molto vicino ad un trasferimento all’Inter, ma Petrachi sta comunque facendo un ultimo tentativo per cercare di riprendere i nerazzurri, in fuga solitaria nella corsa per arrivare al sardo. La proposta del direttore sportivo, che vuole regalare un grande colpo in mediana a Fonseca, ammonta a 30 milioni di euro, a cui vanno aggiunti ulteriori 5 milioni di bonus e il cartellino di Defrel (a mezzanotte scadrà il diritto di riscatto della Sampdoria).

L’attaccante francese, che verrebbe valutato 18 milioni, generando 6 milioni di plusvalenza, è un pallino del presidente dei rossoblù Giulini e la Roma lo sta quindi usando come carta per arrivare al giocatore classe 1997, che ha già parlato con Conte ed ha una base di accordo con l’Inter dell’amico Nainggolan. Ausilio e Marotta hanno avuto diversi incontri con Beltrami, l’agente di Barella, e il Cagliari, a cui hanno offerto 36 milioni di base fissa, più 14 milioni variabili (4 facili e 10 più difficili), oltre ai prestiti dei giovani Dimarco e Bastoni.

Come detto l’Inter è molto avanti rispetto alla Roma e sarà durissima per gli uomini di Pallotta, a cui piace anche Diawara, compiere il sorpasso. Per quanto riguarda invece il futuro europeo, è in arrivo un nuovo ribaltone per Roma e Milan. Le indiscrezioni che filtrano sull’asse Milano-Nyon sono quelle di un accordo tra Gazidis e la Uefa per chiudere definitivamente la contesa sulle sanzioni per il Fair Play Finanziario, senza aspettare il Tas, in modo da evitare ulteriori problemi.

I rossoneri, che insieme alla Roma e al Torino hanno inviato una lettera alla Uefa. È per sollecitare una decisione entro tempi brevi, i rossoneri sarebbero squalificati dalla minore delle competizioni europee, avendo in cambio più tempo per raggiungere il pareggio di bilancio rispetto a quanto previsto dalla pena attuale, che ha fissato tale paletto per il 2021.

Con l’esclusione del Milan, la Roma non disputerà i preliminari di Europa League (niente tournée negli USA, ormai il posto è stato preso dalla Fiorentina) e andrà direttamente ai gironi, con il Torino che subentrerà ai giallorossi nel triplo impegno estivo di qualificazione. Non resta che attendere la sentenza finale.

FONTE: Il Tempo – F. Biafora

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui