Januzaj è la scelta alternativa

0
28

Dopo otto giorni di attesa, di speranze e ripensamenti, Matteo Politano ha deciso di accettare il Napoli. Lo ha fatto quando ha capito che la Roma non avrebbe mai trovato un accordo con l’Inter, non solo per le tensioni tra i dirigenti ma anche e soprattutto per la mancanza di fondi. Così si spiega la contestuale partenza di due emissari romanisti per San Sebastian: la loro intenzione è tornare con il contratto firmato da Adnan Januzaj, unica alternativa rimasta alle condizioni richieste, cioè il prestito con diritto di riscatto.

ARRIVA – Se non interverranno altri colpi di scena sarà lui il rinforzo per l’attacco di Fonseca. Mancino come Zaniolo, ha deciso a 24 anni di tentare l’esperienza italiana dopo le deludenti avventure in Germania (Borussia Dortmund) e Spagna (appunto Real Sociedad). Talento belga svezzato dal Manchester United, ha avuto un impatto devastante con il calcio d’elite ma poi si è perso. In queste ore la Roma sta trattando i dettagli dell’affare con la Real Sociedad alla presenza del manager e del padre del giocatore: i baschi chiedono 18 milioni per l’eventuale acquisto a giugno perché devono girare il 30 per cento della vendita al Manchester United, mentre Petrachi è disposto ad arrivare a 12.

Inoltre la Real Sociedad chiede circa 800.000 euro subito per il prestito oneroso. La sensazione comunque è che si possa chiudere in tempi rapidi. Dall’entourage in serata è filtrata una frase: «Siamo vicini». Nel frattempo la Roma ha mollato tutte le altre ipotesi. Un ultimo tentativo per avere Suso in prestito è andato a vuoto.

IL CENTROCAMPO – Januzaj dovrebbe dunque sistemare l’attacco. Certo però non potrà risolvere da solo i problemi realizzativi della squadra. Mai in carriera ha segnato più di 4 gol in una stagione. E nella Liga spagnola ne ha fatti 4 in tre campionati (nessuno in questo). Ad ogni modo, la Roma sembra orientata a scommettere sul suo rilancio. E nel frattempo cerca di scovare un’occasione tra i centrocampisti.

A parte il giovane spagnolo Villar, classe ‘98 dell’Elche, che con ogni probabilità verrà acquistato per 5 milioni nei prossimi giorni, quando sarà scaduta la prelazione del Valencia, Fonseca vorrebbe anche un sostituto più pronto per l’infortunato Diawara. Ma non è facile, senza poter spendere. Mandragora dell’Udinese non è una strada al momento praticabile. Ancora meno plausibili sono le voci sui milanisti Kessiè e Paquetà e sull’interista Vecino, che hanno stipendi molto alti.

DIFESA – Si muove qualcosa anche in difesa, comunque. Oltre all’ingaggio del brasiliano Ibanez, appeso al trasferimento di Juan Jesus alla Fiorentina, Petrachi ha chiesto informazioni su un terzino destro: Cyrus Christie, irlandese classe ‘92 che gioca nella seconda divisione inglese, nel Fulham. Interessa anche al Bologna.

FONTE: Il Corriere dello Sport

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui