Alla sua seconda stagione in giallorosso, Jesus sta (lentamente) diventando quel calciatore che da giovanissimo prometteva di essere e ormai può considerarsi a tutti gli effetti un titolare aggiunto: sul centro sinistra nella difesa a tre, centrale nella difesa a quattro al fianco di uno tra Manolas e Fazio, ma anche esterno, che non è propriamente il suo ruolo, come vice Kolarov. Un vero e proprio jolly, insomma, che con la sua serietà e il suo attaccamento alla squadra sta diventando un idolo della tifoseria. (…) Domani contro la Spal (ore 15) dovrebbe toccare ancora una volta a lui, a prescindere dal modulo. «Do sempre il massimo – le sue parole a Sky – per la squadra e i compagni mi aiutano, non è un caso se faccio bene. Mi sono fatto trovare pronto e ho saputo gestire le opportunità. La gara con la Spal sarà complicata, Lazio e Inter non mollano ma noi vogliamo il terzo posto». Il sogno però è la Champions. «La semifinale non è un caso, col Liverpool sarà una bellissima sfida. I tifosi? Abbiamo visto contro il Barcellona cosa possono dare (…)». Non ha più un tagliando neanche la Roma: esauriti in prelazione i 2.500 posti per la gara di andata di martedì all’Anfield, non partirà la vendita libera. (…).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui