Tuttoasroma

La Roma non c’è, la Spal ringrazia. È già finito l’effetto Ranieri (RS Il Corriere della Sera)

(…) I giallorossi incassano a Ferrara la settima sconfitta in campionato (dodicesima stagionale) e resuscitano la Spal, alla quale hanno concesso 6 punti su 6. (…)

Il risultato è tutto sommato giusto, perché la Spal ha cercato di più la vittoria. Lo ha riconosciuto anche Claudio Ranieri: «Abbiamo giocato contro una squadra e noi non lo siamo stati. Abbiamo messo buona volontà, ma se non c’è organizzazione non va bene». La coppia Dzeko-Schick si è vista troppo poco; i due terzini (Karsdorp e Juan Jesus) sono stati sovrastati da Fares e Lazzari; le assenze hanno pesato: Manolas, Florenzi, De Rossi, Pellegrini, Under e Zaniolo in panchina nel primo tempo con un polpaccio indolenzito. L’unico vero alibi è nel pessimo arbitraggio di Rocchi. (…) Detto questo, non è colpa dell’arbitro se la squadra ha benzina per un’ora.

(…) «Se la Roma va in Champions c’è un programma, altrimenti si cambia aria in parecchi… I giocatori devono dimostrare di essere da Roma. Ho detto loro dal primo giorno che bisogna meritarsi lo stipendio. Abbiamo perso contro una squadra che guadagna meno, ma che è più umile e più determinata (…)», le parole di Ranieri.

Commenti

commenti