L’EDITORIALE Antipasto Juventus… tre punti e poi (di Valerio Cucci)

0
6

La Roma deve ripartire. Dopo che Sorrentino ha inchiodato la Roma sullo zero a zero al Bentegodi, i giallorossi di Di Francesco devono tornare alla vittoria contro il Cagliari allo Stadio Olimpico per proiettarsi al big match di Torino contro la Juventus nel migliore dei modi.

Il mister Eusebio Di Francesco ha tenuto a sottolineare nella consueta conferenza stampa pre-gara che non penserà assolutamente alla partita di sabato prossimo all’Allianz Stadium e di essere assolutamente concentrato sul Cagliari di Diego Lopez reduce dal pareggio in rimonta contro la Sampdoria. Gli isolani giocano un calcio aggressivo e la Roma dovrà essere brava a rimanere alta nella metà campo avversaria come sta abituando negli ultimi tempi.

Nelle ultime gare alla Roma è mancata la via del gol e proprio per questo motivo Di Francesco sembra intenzionato a cambiare inserendo contemporaneamente Schick e Dzeko con Perotti a concludere il tridente offensivo. Il ceco e il bosniaco sono la coppia d’attacco della serie con più di tre metri e settantanove centimetri, l’allenatore abruzzese si affiderà a loro due, che in questo inizio di stagione hanno molto legato, per superare la difesa rossoblu.

Il resto della formazione, nascosta meno rispetto alla scorsa settimana, dovrebbe vedere ovviamente Alisson a difendere la porta, i rientri di Florenzi e Manolas affiancati da Fazio e Kolarov. A centrocampo tornerà De Rossi dopo aver scontato le due giornate di squalifica e le mezzali saranno Pellegrini, a dare il cambio a Strootman e Radja Nainggolan che molto probabilmente non verrà risparmiato dall’allenatore nonostante la diffida che grava sul belga e che potrebbe costargli la gara contro La Juventus.

gettyimages

La Roma non dovrà avere gli occhi già puntati alla partita di Torino e Di Francesco è consapevole del fatto che questa è una delle insidie più grandi che la gara di domani porta con sé. Per questo motivo continua come sempre a tenere alta la tensione nello spogliatoio senza mai porre limiti a una squadra che nelle ultime due trasferte ha lasciato dei punti sul campo ma che comunque ha ancora margini di miglioramento. L’inserimento di Schick e il rientro di Emerson Palmieri aiuterà per recuperare il terreno perso, a cominciare dalle due gare consecutive all’Olimpico che la Roma affronterà, domani con il Cagliari e mercoledì contro il Torino negli ottavi di finale di Coppa Italia. Due vittorie per arrivare al meglio alla gara contro la Juventus per avvicinare le prime posizioni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui