L’EDITORIALE Il solito straripante Dzeko fa volare la Roma in Europa (Di Valerio Cucci)

0
7

Senza dubbio una Roma a due facce ha iniziato la stagione 2018/2019. Da una parte c’è la squadra irriconoscibile che in campionato sta faticando molto e dopo 9 giornate occupa solamente la settima posizione con 14 punti. Tutt’altra musica durante le notti europee. Dopo il tonfo di Madrid, Edin Dzeko è salito in cattedra e con 5 reti ha portato 6 punti alla squadra di Di Francesco.

Contro il CSKA Mosca serve mezz’ora al bosniaco per segnare il proprio nome sul tabellino dei marcatori. Dopo un’azione costituita da ben 29 passaggi consecutivi, Lorenzo Pellegrini libera il numero 9 in area di rigore che con facilità porta in vantaggio la Roma. 13 minuti dopo il raddoppio con un preciso destro rasoterra a incrociare supera per la seconda volta il portiere Pomazun. Nella ripresa è ancora Dzeko a dar vita al 3-0 per la Roma, questa volta grazie ad una perfetta sponda di testa libera al centro dell’area Under che facilmente insacca.

Un’altra partita esemplare per il numero 9 che, come tutta la squadra, deve ritrovare continuità di gioco anche in Serie A. Già troppi i punti persi finora, contro squadre di seconda fascia come Bologna, Spal, Chievo e Atalanta. La distanza dai primi posti comincia a diventare importante e i giallorossi sono attesi domenica sera al San Paolo dal Napoli di Ancelotti.

Una partita complicatissima per gli uomini di Di Francesco che sembra intenzionato a confermare quasi in blocco gli undici che hanno battuto il CSKA in settimana. L’unica eccezione dovrebbe essere quella di Kolarov al posto di Florenzi, con Santon spostato sulla destra.

La Roma dallo scontro diretto del San Paolo dovrà trovare assolutamente punti per guadagnare terreno su una diretta avversaria e per riprendere il passo delle prime.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui