L’EDITORIALE Vincere prima della sosta per mantere il secondo posto (di Riccardo Colarusso)

0
6

roma-viktoria-plzen-esultanza-giocatori-3Siamo quasi al giro di boa. La Roma affronterà il Chievo Verona all’Olimpico per quella che sarà l’ultima partita del 2016. I giallorossi vengono dalla pesante sconfitta di Torino nello scontro diretto contro la Juventus.

Il compito di Spalletti sarà quello di ridare la giusta forza mentale ai propri giocatori, di non far perdere la foga agonistica solo per aver perso contro i bianconeri, ma soprattutto vincere per mantenere il secondo posto.

Il tecnico toscano non potrà però contare su Manolas, uscito acciaccato dalla gara dello Juventus Stadium. Da valutare invece le condizioni di Nainggolan. Il greco ha riportato una lesione di primo grado alla coscia destra e dovrà stare fermo 15 giorni, De Rossi ha problemi al polpaccio ma dovrebbe recuperare, il belga ha invece subito un risentimento muscolare al soleo della gamba destra con evidenza di edema. Spalletti non vuole privarsi però dell’ex Cagliari, domani in mattinata si avranno le conferme definitive riguardanti un eventuale impiego dal 1′ minuto.
Al loro posto, spazio al rientrante Vermaelen ed eventualmente a El Shaarawy.

Per tre anni consecutivi i giallorossi hanno vinto la sfida contro i clivensi, con i ragazzi di Spalletti capaci di travolgere i veronesi 3-0 nell’ultimo confronto andato in scena all’Olimpico. Contro la Roma di Aurelio Andreazzoli gli ospiti riuscirono a centrare nel 2013 l’ultimo blitz in casa dei giallorossi grazie a un gol di Théréau in pieno recupero, mentre l’ultimo pareggio, dopo un noioso 0-0,  è datato maggio 2009.

Domani sarà la sfida numero 29 in campionato tra Roma e Chievo. Nei precedenti 28 match il bilancio è a favore dei giallorossi, i quali sono riusciti ad imporsi per 14 volte mentre i clivensi solo in 3 occasioni. I pareggi, invece, sono stati 11. I capitolini hanno anche segnato più gol della squadra di Maran: ben 48 contro i soli 18 dei gialloblù. Se vengono invece considerate solo le 14 gare disputate all’Olimpico, i clivensi riescono a ridurre la differenza: le vittorie della squadra di Spalletti sono state 9, quelle dei gialloblù 2. Il pareggio è arrivato 3 confronti.

Ad arbitrare il match sarà Calvarese. In caso di vittoria i giallorossi completerebbero un bilancio netto di 4 vinte su 4 arbitrate dal fischietto di Teramo nel 2106. La Roma conta con Calvarese 3 sconfitte totali: 2 casalinghe con Atalanta e Sampdoria, e una esterna con il Palermo.

Per i gialloblù il bilancio non è affatto positivo. Una sola vittoria su sette incontri, nel 2012 alla prima direzione di Calvarese con i veronesi. Da li in poi 2 pareggi e 4 sconfitte,

Le probabili formazioni:

Roma (4-2-3-1): Szczesny; Vermaelen, Rudiger, Fazio, Emerson; Nainggolan, Strootman; Salah, Perotti, El Shaarawy; Dzeko
All. Spalletti
Ballottaggi: Nainggolan 60% – Gerson 40%; Emerson 60% – Mario Rui 40%; Vermaelen 60% – Bruno Peres 40%.
Indisponibili: Florenzi, Manolas, Paredes, Nura, Lobont

Chievo (4-3-1-2): Sorrentino; Gamberini, Spolli, Dainelli, Frey; N.Rigoni, Radovanovic, De Guzman; Birsa; Inglese, Meggiorini
Ballottaggi: –
Indisponibili: Castro, Cesar, Cacciatore, Hetemaj, Gobbi, Sardo e Seculin.

L’incontro di domani sera tra giallorossi e clivensi pende decisamente in favore dei giallorossi, ma la partita contro la squadra di Maran non sarà per nulla agevole. Il Chievo, infatti, ha subito solo 17 reti in questo campionato, come la Roma del resto, ma ha messo a segno solo reti.

Possibile pensare che l’obiettivo della squadra gialloblù sia quello di portar via un pareggio dall’Olimpico badando quindi a non sbilanciarsi. La Roma dovrà stare molto attenta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui