MANOLAS: ‘Domenica la partita più importante. Nulla di vero sulla mia partenza però devo parlare con la società’

0
4

Che partita ti aspetti contro il Genoa? “Una partita importantissima, dobbiamo vincere per il secondo posto, importante sia per noi che per la società”.

Motivati nel giocare la Champions League direttamente? “Certo, quest’anno senza Champions è stata dura. La Roma merita questa competizione e dal prossimo anno la giocheremo di nuovo”.

Come sta vivendo Totti questa partita? “Per il momento lo vedo tranquillo, non c’è niente di strano. Totti è sempre Totti, una persona incredibile, un campione che ho avuto la fortuna di conoscere. Quando io ero nelle giovanili in Grecia, lui alzava la Coppa del Mondo, e adesso l’ho conosciuto. Gli auguro il meglio per la sua vita”.

Cosa ha di speciale quando lo marchi in allenamento? “Ha due piedi che sono gli stessi, può mettere la palla dove vuole, è un mix di intelligenza e eleganza. Ha tutto, un campione”.

Scintille tra te e Perotti? “Non è successo niente. In allenamento ci può essere un po’ di tensione durante le partitelle perché vuoi sempre vincere. C’è stato un contrasto forte, abbiamo un po’ discusso, però io con Perotti sono amico e non è successo niente. Voi giornalisti volete fare sempre casino intorno alla squadra”.

Dove ti vedi nella prossima stagione? “Qui, ho ancora due anni di contratto, non ho mai parlato con la società per andare via. Avete scritto tante volte tante squadra ma non c’è niente di vero. Dobbiamo parlare con la società, poi deciderà cosa fare”.

Voci su Spalletti e Di Francesco? “Noi dobbiamo rimanere concentrati sul nostro lavoro, pensare alla partita di domenica che è la più importante della stagione, dobbiamo vincere così arriviamo secondi. Se ci saranno dei cambiamenti saremo costretti ad adattarci per il bene della Roma”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui