AMAZON SPECIAL OFFERT

Chi conosce Mazzarri lo sa bene, vive di pane e pallone. Per questo non vede l’ora che oggi pomeriggio il suo Torino scenda in campo contro la Roma. Inizia un altro campionato, una nuova avventura. “I giallorossi sono fortissimi – dice il tecnico toscano nella consueta conferenza stampa pre-partita – e già lo scorso anno Di Francesco li ha portati a fare bene sia in campionato sia in Champions League. Per me si sono anche rinforzati, soprattutto a centrocampo. Dovremo essere perfetti”.

La tragedia di Genova è lontana solo pochi giorni. “Avrei preferito non giocare, ma devo adeguarmi”, sottolinea prima di tornare sulla gara. “Ho diversi uomini ancora non in perfette condizioni, dovro quindi valutare bene chi mandare in campo. Nelle amichevoli posso fare anche dieci cambi, contro la Roma ne ho solo tre”. Il colpo di mercato è Simone Zaza. “Si, ma non l’ho nemmeno visto, prima di schierarlo devo sapere a che punto a la sua preparazione atletica”. Chiusura sulla rosa. “Siamo pure troppi. Chi non accetta la panchina va dritto in tribuna. O fa le valigie”. Schietto e deciso, Mazzarri è pronto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui