NAPOLI-ROMA — MIXED ZONE Juan Jesus: ‘Dovevamo fare più possesso palla e non subire tanto così come il secondo tempo’ (TESTO)(AUDIO)

0
2

 (RAI)  C’è più amarezza o soddisfazione ? “Abbiamo fatto bene il primo tempo ma abbiamo perso la continuità nel secondo. Dovevamo fare più possesso palla e non subire tanto così come il secondo tempo. Nel primo abbiamo giocato alla pari con il Napoli che è una grande squadra”.

A Firenze sarai in campo? “Io sono sempre pronto per aiutare la Roma. Anche oggi ho dimostrato di poter essere titolare. Devo dare continuità al mio lavoro per aiutare la squadra”.


(ROMA TV)   C’è rammarico? Peccato perché nel secondo tempo dovevamo dare di più, non possiamo non uscire mai. Abbiamo dimostrato di essere forti, pareggiare qui non è facile. Dobbiamo ripartire da questo.

Poco possesso palla, come mai? “Dopo che sei solamente a difendere serve la capacità di trovare spazi per tenere il pallone, oggi non è successo. Ci è mancato di trovare le vie d’uscita”.

Poca personalità o bravo il Napoli? “Tutte e due le cose, ci serve un po’ più di personalità. Nel primo tempo non è stato difficile, serviva più coraggio per rischiare di più e uscire dalla pressione”.

Il livello tattico? “Sapevamo della loro qualità, Callejon fa sempre il movimento sul secondo palo. Oggi Kolarov e Olsen sono stati bravi, e siamo riusciti a fare quello che il mister aveva chiesto. Il risultato è un po’ amaro ma va bene al 50%, diciamo così”.

Si riprenderà la Roma? “Credo che dobbiamo essere sempre entusiasti e provare a fare il nostro meglio. Si deve dare sempre il massimo, come me oggi, non giocavo da cinque partite ma ero pronto. Dobbiamo fare sempre il 100%, è il nostro lavoro”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui