Niente Dzeko, la maschera non basterà

0
29

Dalle parti di Trigoria è stato avvistato un uomo mascherato. Non si tratta di Batman o di un altro supereroe, ma di Dzeko, tornato ad allenarsi in gruppo indossando una maschera in carbonio.

L’attaccante, operato la scorsa settimana a Villa Stuart per una doppia frattura all’arco zigomatico e al margine inferiore dell’orbita dell’occhio, si è aggregato nuovamente ai compagni per la seduta di ieri, svolgendo sia la parte atletica che la parte tattica agli ordini di Fonseca [mani alle 10 la conferenza) grazie allo strumento protettivo, di cui lunedì erano state prese le misure per la fabbricazione.

Nonostante i grandi sforzi che sta facendo per mettersi a disposizione per la sfida con la Sampdoria, i medici hanno consigliato ancora una volta al centravanti di evitare di giocare, per non rischiare di aggravare la situazione.

Probabilmente Dzeko seguirà l’indicazione dei diversi specialisti a cui si è rivolto e non scenderà in campo a Marassi, ma magari potrebbe decidere, insieme all’allenatore, di essere convocato per dare un segnale a tutta la rosa.

Ancora niente da fare per Under e Mkhitaryan: i due ieri si sono allenati in palestra continuando a seguire il programma di recupero, che li porterà ad essere a disposizione contro il Borussia o più probabilmente per il match casalingo col Milan. Intanto Jesus ha lanciato un messaggio al tifoso che gli aveva rivolto insulti razzisti su Instagram: «Lo perdono, però deve capire cosa ha fatto».

FONTE: Il Tempo – F. Biafora

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui