AMAZON SPECIAL OFFERT

Quella appena iniziata sarà la settimana di Malcom e Olsen. Monchi conta di chiudere entro le prossime 48 ore con il Bordeaux mentre con il Copenaghen potrebbe impiegare anche meno. Per quanto riguarda l’attaccante, le parti sono vicine, separate soltanto da una diversa concezione sulle modalità di pagamento (che il ds spagnolo vorrebbe più diluite) e su una percentuale di futura vendita (10%) che il club francese vorrebbe inserire e sulla quale la Roma nicchia. Nulla tuttavia che possa mettere in discussione un affare ormai in dirittura d’arrivo. Del resto anche con Alisson, nonostante le parti avessero raggiunto un’intesa di massima, ci sono voluti 4-5 giorni per ultimare un negoziato ormai delineato.

L’agente di Malcom e l’intermediario italiano che cura gli interessi della Roma, sono invece appena 72 ore che stanno lavorando per definire la trattativa. I tempi riflettono dunque la normalità per un’operazione che, bonus compresi, costerà poco meno di una quarantina di milioni (35 milioni più 2,5 di premi) al club giallorosso. Malcom attende un segnale per sbarcare nella capitale. Fonti brasiliane continuano ad indicare domani o mercoledì i giorni papabili. Il ragazzo ha ormai scelto la Roma: vuole giocare in Italia e dunque, a fronte dei 2,5 milioni offerti da Monchi, ha declinato l’avance dell’Everton, con il quale avrebbe dovuto svolgere le visite mediche nel weekend ormai trascorso. L’intento a Trigoria è quello di definire l’operazione nel minor tempo possibile, proprio per permettere al brasiliano di arrivare in città, effettuare le visite mediche, firmare il contratto e partire giovedì insieme a Fazio e Kolarov per gli Usa.

CONTO ALLA ROVESCIA Sul volo per San Diego, dovrebbe esserci anche Olsen. Monchi infatti ha virato sul portiere svedese. E questo dopo che ieri ha ricevuto gli ennesimi segnali negativi dall’agente Raiola sulla possibilità di convincere il Psg a cedere Areola alla somma messa sul piatto dal club giallorosso (20 milioni, compresi i bonus). A questo punto il ds completerà nelle prossime ore l’acquisto del portiere del Copenaghen. Prima del mondiale si prendeva con 8 milioni, l’accordo adesso sarà a 11,5-12 milioni. Non è escluso che lo svedese arrivi nella Capitale già oggi.

DEFREL CON SABATINI Le prossime 48 ore saranno decisive anche per il trasferimento di Defrel (ieri sera a cena con Sabatini)alla Sampdoria. Le parti stanno trattando sulla base di 2 milioni per il prestito oneroso e 16 per il riscatto. Operazione che permetterebbe alla Roma non solo di non effettuare una minus valenza ma addirittura di guadagnare qualcosa nella prossima stagione. Altre trattative: il Frosinone ha mosso passi concreti per Castan, Juan Jesus continua ad essere richiesto dal Torino e dal Porto ma non ha intenzione di lasciare Roma. Capitolo centrocampista: soltanto se sarà ceduto Gonalons, a Trigoria faranno un tentativo per N’Zonzi. Intanto ieri è tornato a parlare il presidente del Napoli, De Laurentiis, ai microfoni di Radio Kiss Kiss: «Scambio Mertens-Florenzi? Può essere vero che Dries piaccia ai giallorossi ma non c’è nulla in piedi».Anche perché Monchi ha preso Malcom e ormai il laterale di Vitinia è prossimo al rinnovo. In settimana è in agenda un incontro tra l’agente Lucci e il ds per limare le ultime divergenze e sancire così l’intesa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui