IL FILM DI FRANCESCO TOTTI

Zdenek Zeman, all’Università Niccolò Cusano di Roma, si è soffermato sulla situazione attuale della squadra giallorossa: «La Roma ha problemi, dopo un inizio discreto si è fermata principalmente per squalifiche e infortuni».

Fonseca era stato definito «zemaniano» e lei stesso ha detto che non era inteso come un complimento. Si è italianizzato troppo? «La Roma non gioca come dichiara l’allenatore e quella è la cosa più grave: non sono aggressivi e propositivi. Non riescono a fare quello che chiede Fonseca: spero che nelle partite che rimangono il tecnico riesca a recuperare i calciatori infortunati e la Roma diventi una vera squadra di calcio. Faccio il tifo per tutte e due le squadre della Capitale».

Sta per finire l’era Pallotta, quale bilancio? «A livello personale mi sono trovato molto male con questa proprietà per l’organizzazione, gli altri non lo so. Di solito si cambia per andare meglio. Vediamo se capiterà con la nuova proprietà».

FONTE: Il Corriere della Sera

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui