Bryan Cristante a terra dopo aver sentito fastidio intorno alla zona inguinale - Photo by Getty Images
AMAZON SPECIAL OFFERT

SKY Nella prima mezz’ora si è vista una buona squadra? “Il mister ha le sue idee, stiamo cercando di metterle in campo nel miglior modo possibile. Sicuramente ci siamo abbassati un po’ troppo e diventava complesso esprimere il nostro gioco, stando più alti riesce più facile”.

C’è stato un calo anche mentale durante la gara? “È sotto gli occhi di tutti che non siamo nellaa nostra miglior fase, ma era importante vincere, anche se con meno spettacolo. Fondamentale non prendere gol e vincere che in questi momenti fa bene”.

Accompagni meno l’azione per dare più equilibrio alla squadra? “Sì, è una richiesta del mister, costruendo a tre è più difficile andare avanti. Magari in periodi più sereni sarà più semplice avanzare, ora l’importante è dare equilibrio alla squadra e non prendere gol, cosa che ultimamente è mancata”.

Calo più fisico o mentale? “Non siamo né la prima né l’ultima squadra ad avere questi momenti ed è un insieme di fattori che creano questi blocchi. Ma l’importante era il risultato. Dobbiamo vincere più partite possibili per ritrovare fiducia e gioco”.

ROMA TV Siete tornati finalmente alla vittoria… “Era importante vincere, in Europa è sempre difficile, va bene così per riprendere fiducia”.

Quanto conta questa vittoria? “Non è il nostro miglior periodo, quando perdi qualche partita è facile perdere la fiducia, la dobbiamo riprendere e questo risultato può aiutarci”.

Un commento su Perez? “Carles è un ottimo giocatore, si deve ambientare ma ha già fatto vedere buone cose”.

Cosa dobbiamo aspettarci dalla trasferta in Belgio? “Dobbiamo passare, abbiamo vinto qui e cercheremo di farlo anche lì”.

MIXED ZONE Partita a tratti perfetta. Carles Perez è già pronto? “Carles è un ottimo giocatore, ha fatto vedere ottime cose ma gli va dato tempo per dimostrare il proprio valore”.

Questa vittoria può scacciare la crisi? “Sicuramente è una vittoria importante. Dovevamo vincere e non subire gol. Questo è il primo tassello, domenica ce n’è un’altra”.

Che succede a Pellegrini? “Lorenzo è un grande giocatore e sta bene. Capita a tutti di fare una partita meno bella, ma non c’è nessun tipo di problema”.

Quanto è stato importante non prendere gol? “Era la cosa più importante, dovevamo mantenere la porta inviolata in casa. Per il passaggio del turno è sicuramente un buon inizio”.

A centrocampo la palla non circola bene “Dipende dal momento: quando vinci è tutto più facile, quando i risultati non arrivano si fa più fatica”.

Con l’Atalanta segnavi molto di più “Sì, lì giocavo dietro la punta, qui invece davanti alla difesa. Questo non è un problema”.

FONTE: Sky / Roma TV

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui