ROMA-JUVENTUS Le pagelle (di Cristiano Martinali)

0
4

Szczesny 7,5 A parte il gol, perfetto in tutto. Gestisce le ripartenze in maniera egregia, l’ultima parata chiude definitivamente le speranze juventine.

Rudiger 8 Sontuoso in difesa, veloce e concentrato. Quando si propone in attacco a volte diventa devastante e piazza due palloni velenosissimi.

Manolas 7,5 Forse commette una piccola pecca quando la Roma subisce il gol, ma poi di testa è sempre preciso è puntuale ci mette fisicità cattiveria e anche intelligenza.

Fazio 6,5 L’unica sua unica distrazione mette in salita al cammino della Roma ma poi lo vediamo recuperare totalmente energie fisiche e mentali governa perfettamente la difesa e si fa sempre trovare presente in area di rigore avversaria in tutte le situazioni da fermo l’uomo in più.

Palmieri 7,5 Annichilisce Lichtsteiner per tutta la partita e il motivo non cambia quando rientra Dani Alves: combatte come un guerriero da strada ed è il suggello di una stagione esaltante per lui.

De Rossi 7,5 Tutto cuore, giallo rosso il suo, tutta grinta e cattiveria, aggredisce il pallone come se non avesse le tacche, annichilisce il suo amico Buffon anticipando l’intera difesa e il centrocampo è di sua proprietà.

Paredes 7,5 Partita sontuosa per l’argentino, si prende tutti i rischi e le responsabilità del caso cosa che non gli si era mai stata vista fare durante la stagione o quasi. In questa partita una crescita a livelli esponenziali.

Nainggolan 8 Fino all’ultimo il dubbio del suo impiego, poi si vociferavano solo 30 minuti in campo per il ninja e il guerriero quando entra lotta, combatte su ogni pallone entra con cattiveria agonistica nel secondo tempo e fa capire agli avversari che questa sera per loro non c’è nulla da fare.

Salah 6,6 Nel primo tempo perde spesso la sfida in corsa in velocità con Asamoah ma nel secondo tempo da il la per il 3 a 1 della Roma che chiude la partita e ci fa vedere delle giocate che spesso in questo ultimo scorcio di campionato gli erano mancate.

Perotti 6,5 Partita molto complicata per lui ci mette tanta corsa tanta anima spesso lo vediamo, o meglio non lo vediamo ma fa un lavoro prezioso e la sufficienza piena è più che meritata.

El Shaarawy 7,5 Soffre anche lui infatti all’inizio della partita però poi man mano che minuti passano cresce la voglia di imporsi sulla propria fascia e con questo anche il desiderio di far vedere chi, di far capire che alcuni titoloni di qualche mese fa erano uno scherzo riuscito male di qualche buontempone segna il 3 a 1 che non vuol dire tanto ma vuol dire tantissimo per la Roma.

Grenier 6,5 Entra e i pochi minuti che ci regala fanno capire che stoffa e qualità ci sono.

Jesus 6,5 Entra e fa con grande umiltà e sacrificio il.proprio dovere dando la sensazione di essere un giocatore ritrovato.

Totti SV L’ultima del Capitano contro la Juve anche se per pochi minuti suscita un’emozione incredibile.

Spalletti 7,5 Azzecca praticamente tutte le mosse della partita si vede sul suo volto alla tensione per questo match la vitalità che questa vittoria avrebbe avuto nei confronti del futuro della Roma da un punto di vista competitivo e questa volta non sbaglia perché fa entrare il Capitano.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui