Roma, l’effetto Olimpico per un tifo da Champions (RS La Gazzetta dello Sport)

0
9

S RAdesso alla Roma, per chiudere il cerchio allo stadio Olimpico, manca solo una cosa: vincere un altro big match in campionato. Se si esclude il derby di andata, in casa la Roma, delle prime 9 in classifica, non ha mai battuto nessuno. Proverà a rimandare la festa scudetto della Juventus, dopo che sotto al settore ospiti hanno già fatto festa Napoli, Inter, Milan, Atalanta, Fiorentina e Sampdoria. Troppo per puntare al vertice il prossimo anno. (…) Fuori casa sono stati ottenuti 39 punti, e manca una partita, all’Olimpico 34, con sette sconfitte stagionali, sei in Serie A e una in Coppa Italia. Diverso è il rendimento in Champions, visto che la cavalcata che ha portato i giallorossi in semifinale è stata costruita tra le mura amiche (…). È da qui che Di Francesco dovrà ripartire (…). I giocatori come di consueto saranno accompagnati dai figli, il colpo d’occhio sarà importante. (…) La sensazione è che, se anche non ci sarà il sold out, si sfioreranno i 60 mila spettatori. Finora, in campionato, la media è stata di oltre 36 mila quasi sempre in notturna, che vanno a sfiorare i 40 mila considerando Champions e Coppa Italia. In tutto, mettendo nel calcolo anche la partita che si giocherà contro la Juventus, più di un milione di persone ha visto la Roma all’Olimpico quest’anno. E da questo bacino d’amore – e di soldi – Pallotta, l’allenatore e i giocatori costruiranno la squadra che verrà. tra qualche settimana inizia la cambagna abbonamenti e (…) il sogno della società giallorossa è quello di arrivare a 30 mila tessere, considerando l’entusiasmo degli ultimi tempi, e le aspettative per il futuro, non sembra poi così impossibile.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui