SAMPDORIA-ROMA Le pagelle (di Cristiano Martinali)

0
155

MIRANTE Sembra un grillo nel saltare per difendere la sua porta dai continui tiri dalla distanza di Quagliarella e company. Non corre grossissimi rischi l’unico che corre è ad un minuto dalla fine del recupero quando sbaglia clamorosamente un rilancio facendo vivere alla Roma e ai tifosi della Roma l’incubo di Cagliari di dicembre.
5


KARSDORP Entra bene in partita e dal suo purtroppo è costretto a uscire anzitempo per un infortunio.
6


MANOLAS Un muro, una diga tutti interventi perfetti. ha dei clienti molto ostici da dover affrontare per velocità e caratteristiche tecniche ma lo fa con grande intelligenza. l’unica sbavatura dell’intera cara probabilmente ad andare insieme a Fazio a cercare un pallone dimenticandosi completamente gagliardini al centro della propria area di rigore.
6,5


FAZIO Decisamente molto meglio rispetto all’intera stagione giocata dal brasiliano. Ranieri sceglie la coppia titolare centrale e lui ritrova certezze e fiducia. A volte commettere degli errori ma risultano ininluenti.
6


KOLAROV Tanta corsa e tanta grinta a Genova. Una partita di intensità e concentrazione. molto meglio la ripresa dove non solo si mette a servizio della squadra ma crea non pochi grattacapi al centrocampo blucerchiato.
6


CRISTANTE Si mette a disposizione dei propri compagni. Fa un lavoro oscuro e preciso nella trama di gioco e negli inserimenti. Prova qualche volta andare alla conclusione ma è sfortunato perché viene sempre murato.
6


DE ROSSI Monumentale il capitano. Prende in mano una squadra giovanissima una linea verde voluta da mister Ranieri e la conduce ad una vittoria importantissima. segna il suo secondo gol stagionale che regala tre punti pesantissimi a giallorossi per la lotta Champions.
7,5


ZANIOLO Un treno sulla fascia. la percorre dalla difesa all’attacco e dall’attacco alla difesa con grande intelligenza a volte anche con un pizzico di ingenuità ma è una spina nel fianco per i difensori e centrocampisti della Sampdoria. l’abbraccio con il capitano a fine gara testimonia quanto questo ragazzo sia considerato.
7


PELLEGRINI Grinta cuore e gamba. Insieme a De Rossi, blinda il centrocampo e smista un’infinità di palloni. sempre attivo in fase offensiva si sacrifica anche a dare una mano ai compagni negli ultimi minuti di gara.
6,5


KLUIVERT Ancora qualche incertezza e qualche dribbling di troppo però una gara nel complesso sufficiente e che fa ben sperare per una crescita mentale di questo ragazzo. A differenza di altre partite tieni la testa più alta e cerca con maggior precisione i propri compagni.
6


SCHICK Non brillantissimo è attivo nel primo tempo, paradosso in cui la Roma gioca con maggior scioltezza, cresci è decisamente nella ripresa a due grandissime occasioni ed è sfortunato perché il pallone esce di pochissimo. Dà una mano ai propri compagni sia a centrocampo che in difesa.
6


JUAN JESUS Chiamato a sostituire Karsdorp conduce una gara senza errori. certo una gara difficile la sua visto la velocità di Muriel e di Quagliarella che spesso hanno duettato sulla sua fascia ma la concentrazione è stata alta è molto alta è stata anche l’umiltà con la quale ha giocato.
6,5


EL SHAARAWY Da una spinta molto importante ed è presente in tutte le zone del campo.
6


DZEKO Non segna ma con il suo ingresso in campo la Roma cambia completamente volto diventa molto più propositiva e occupa meglio ogni zona del campo. Fondamentale dopo il vantaggio la sua capacità di difendere ogni pallone.
6,5


RANIERI La cura comincia a farsi sentire in una settimana molto difficile per la Roma partita malissimo con il Napoli in leggera ripresa contro la Fiorentina mercoledì e oggi per il mister una vittoria, che, probabilmente come direbbe lui, testaccina, che rilancia la Roma per un posto in Champions League.
6,5


 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui