Chris Smalling in azione durante Roma-Brescia - Photo by Getty Images
AMAZON SPECIAL OFFERT

Far bene nella Roma sperando di centrare il quarto posto che vale la Champions, ma anche con l’obiettivo di entrare nella lista dei 23 di Gareth Southgate per gli Europei. C’è questo nella testa di Chris Smalling che in un’intervista rilasciata all’emittente britannica rivela la sua voglia di nazionale, anche se non veste la maglia dei “tre leoni” dal 2017. “E’ passato tanto tempo, ma l’ambizione di tornare resta. So che Gareth e il suo staff hanno seguito alcune delle mie partite e questo mi dice che sono nei loro pensieri. Sto giocando in club di alto livello – spiega Smalling -, ho questo obiettivo e cerco di dare il meglio di me perche’ mi piacerebbe molto fare parte della nazionale inglese agli Europei”.

La Roma lo ha prelevato dal Manchester United con la formula del prestito, ma sta gia’ lavorando sul suo acquisto, un’idea che al centrale inglese sembra non dispiacere affatto. “In Italia sto imparando tante cose a livello tattiche e sulla gestione della partita, sto facendo mio lo stile italiano aggiungendo sicuramente qualcosa al mio modo di giocare, sto imparando e migliorando”, dice Smalling che sul suo futuro non si sbilancia, ma ammette che a Roma si trova bene.

“Sono venuto qui per dare il mio contributo, se riusciamo a chiudere bene la stagione e a centrare i nostri obiettivi credo che se ne possa parlare – spiega Smalling rispondendo a una domanda sul suo possibile futuro in giallorosso -. Sono più che soddisfatto della prima parte della stagione, ora sono concentrato sulla seconda, c’e’ ancora tanto da fare. La mia famiglia mi ha seguito, sto imparando la lingua e mi trovo bene con la cultura, tutto ciò va sfruttato al massimo e io e la mia famiglia lo stiamo sicuramente facendo”.

FONTE: BBC Sport

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui