Tuttoasroma

SPAL-ROMA Le pagelle (di Cristiano Martinali)

OLSEN Prestazione sufficiente. Sul gol non può farci niente e sul rigore quasi quasi arriva a prendere la palla.
6


KARSDORP Un disastro. Non riesce mai a chiudere su quella fascia anche non supportato da Kluivert. Sul gol fa un danno immane ed è lo stesso di quello che la Roma ha subito a Bergamo. Un suo grosso difetto. Ancora lontano da quello per cui la Roma ci ha investito
4


FAZIO Non riesce proprio a svegliarsi dal suo torpore di inizio stagione. Non comanda e non si rende protagonista come un Comandante dovrebbe fare!

5


MARCANO Come Fazio non riesce a arginare la difesa ai cointinuiattacchi degli attaccanti “spallini”. Dal canto suo ancora una chance sprecata per dimostrare il suo valore
5


JUAN JESUS Si vede che è in difficolta soprattutto nei primo minuti quando Lazzari lo asfalta regolarmente. Poi nella ripresa c’èil rigore, ma quelle sono colpe di altri personaggi vacanti nel campo.

5


KLUIVERT Gli si da la possibilità, ha avuto due chance ma sinceramente lo si vede abulico, un giocatore che cerca di fare l’ottimo ma poi fa il nulla
5


CRISTANTE Partita di cattiva intensità. Nel primo tempo non sa dove andare, come tutta la squadra. Nel secondo tempo più incisivo e costruttivo. Ma non è quello delle migliori annate atalantine
5,5


NZONZI Non ci si credeva che all’Olimpico erano rimasti tutti meravigliati. Ci si sperava ma è tornato il giocatore che si era visto fino a prima di Roma-Empoli. Troppo lento, troppo prevedibile, troppo leggero
4,5


EL SHAARAWY  E’ l’unico che ci prova, almeno corre. Ma non è lui coinvolto anche lui nella prestazione collettiva della squadra. Riesce in un paio di occasioni a provare ma troppo “giganti” oggi gli avversari. Si da da fare e si vede la voglia di dimostrare che la crescita c’è
6


SCHICK In una squallida prestazione della squadra ci fa piacere vederlo correre, combattere, provare a costruire, a pressare… poi si spegne.
6


DZEKO Pensa solo a litigare e non ci mette l’aggressività che serve. S’innervosisce e fa innervosire anche chi lo guarda. Poi nel secondo tempo cambia atteggiamento in positivo dando segnali da “Dzeko”
6


ZANIOLO Entra e da vivacità alla Roma sulla destra, prova a strafare e qualche volta ci riesce ma su di lui sempre tre avversari. Combatte, crossa e prova la verticalizzazione, forse l’unico.

6,5


PEROTTI Come Zaniolo cambia la squadra, ci prova ma anche lui viene sempre pressato e bloccato da 3 avversari. Alla fine riesce a tornare indietro e pare che è uno dei pochi che ci crede almeno al pareggio.

6,5


SANTON Altra “roba”. Su quella fascia da quando entra, c’è più profondità, sempre nel contesto della partita chiaro, ma almeno sa difendere e prova a dare linfa su quella fascia.

6


RANIERI Non può essere il salvatore della Patria, Ci prova e prova un nuovo modulo che forse, non per colpa sua, mette in difficoltà i giocatori. Troppo poco lavoro per cambiar fisionomia. Grande allenatore se guardiamo i cambi azzeccati del secondo tempo, ma lo stesso non piace sulla formazione iniziale. L’allenatore è lui e prova altre soluzioni anche forse per svegliare qualche giocatore che fino ad ora era stato in letargo
6

 

Commenti

commenti