AMAZON SPECIAL OFFERT

“Penso che Harry sia speciale, ama il Tottenham, lo sente sulla sua pelle. Ma dobbiamo stare attenti ed essere intelligenti nel gestirlo, il giocatore deve scegliere di rimanere qui, non puoi forzare nessuno a rimanere. Il nostro lavoro e’ cercare di lavorare insieme e ottenere tutti quello che vogliamo. A Kane ho detto che mi ricorda Totti. Solo pochi, speciali calciatori possono trascorrere l’intera carriera nella stessa squadra e penso che Harry possa essere quel tipo di calciatore, perché’ ama il Tottenham. Ma nel calcio niente e’ sicuro, la verita’ e’ che il presente e’ domani e non sai cosa succederà”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui