Una maledizione che ha frenato la crescita della squadra

0
25

La costante della stagione della Roma sono gli infortuni. Basti pensare a Zappacosta che, preso dal Chelsea per fare il titolare sulla corsia di destra, nel girone d’andata ha giocato soltanto 12 minuti. Vanno aggiunti poi Cristante e i guai da trauma a lungo termine di Pellegrini, Diawara, Dzeko e Kalinic, prima dell’infortunio di Zaniolo.

La squadra fatica a segnare ed è troppo dipendete dal suo bomber Edin Dzeko. Fonseca fino ad ora ha dato molto al gruppo, ma in questo momento anche lui deve dare qualcosa in più. Perché la Roma in campionato non può permettersi di non arrivare tra le prime quattro e tutti sono chiamati a dare un maggiore contributo.

FONTE: Il Messaggero

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui