VERONA-ROMA Le pagelle (di Cristiano Martinali)

0
15

ALISSON Chiamato realmente in causa una sola volta gestisce ogni pallone che gli arriva con grande autorità e con grande tranquillità.

6


FLORENZI Si vede meno in fase offensiva soprattutto nella ripresa ma è la logica conseguenza di dover giocare in inferiorità.  Nel primo tempo contribuisce molto a rendere veloce la manovra giallorossa.

6


FAZIO Quando è in tranquillità il “Comandante” non solo da grande tranquillità al reparto difensivo, ma soprattutto riesce a tenere il pallone attaccato i piedi come se avesse una calamita e questo ovviamente gli permette di far ripartire la manovra con grande lucidità. Preciso è puntuale su quasi tutti i palloni che ha dovuto gestire.

7


MANOLAS Tranquillo e concentrato. Interviene quasi sempre in modo pulito e questo lo fa solo ed esclusivamente quando con la testa è in campo. Obbligo tra l’altro quest’oggi visto che la Roma ha giocato la quasi totalità del secondo tempo in dieci.

6,5


KOLAROV Parte subito fortissimo ed è quasi imprendibile per i difensori del Verona. Poi prova a forzare qualche giocata, e qualche dribbling ma un po’ la stanchezza, un po’ una ricompattezza del reparto difensivo avversario glielo impediscono. Nella parte finale della partita è costretto ad arretrare molto il proprio raggio d’azione.

6


STROOTMAN Prende il comando del centrocampo e lo fa abbastanza bene. Nel primo tempo è veloce e concreto, ovviamente nella ripresa è costretto a giocarla in modo diverso.Sul recupero ha la grandissima occasione di chiuderla.

6


NAINGGOLAN Doppio ruolo per lui oggi. Nel primo tempo in pianta stabile come trequartista, nella ripresa si abbassa, per via dell’inferiorità numerica. Purtroppo prende un giallo che lo terrà fuori nella prossima partita.

6


PELLEGRINI Ancora una buona prestazione: tanta corsa,  precisione e voglia di fare bene. Spesso riesce a velocizzare la manovra come piace a Di Francesco. Pesante, frettoloso e probabilmente ingiusto il cartellino rosso da parte dell’arbitro Fabbri.

6


EL SHAARAWY Si mette sempre a disposizione dei compagni, scambia molto con Kolarov ed offre anche buoni spunti per se stesso e per i compagni. Nella ripresa cala molto.

6


UNDER Parte subito fortissimo, infatti non passa nemmeno un minuto che regala subito il gol del vantaggio alla Roma. Si propone molto in attacco si fa vedere bene anche con ottime giocate poi nella ripresa cala per stanchezza.

6,5


DZEKO Tanta voglia e intensità e molte occasioni che un po’ per imprecisione è un po’per bravura del portiere avversario non riesce a capitalizzare. Però sempre prezioso il suo apporto.

6


GERSON Chiamato in causa per dare una mano al proprio centrocampo spesso lo vediamo dare anche una mano in difesa e in un paio di occasioni è stato anche prezioso.

6


PEROTTI Sostituisce El Shaarawy, perché sfinito, e soprattutto cerca di dar fastidio alla ripartenza della squadra di Pecchia. Non sempre però gli riesce.

6


DEFREL

SV


DI FRANCESCO Serviva una una vittoria ed il tecnico la ottiene. Ora dovrà lavorare di testa per capire che tipo di centrocampo la Roma dovrà e potrà contare per la prossima gara.

6

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui